news
audiogamma
CDA-825 รจ il nuovo CDP di Copland
Il CD รจ morto? Lunga vita al CD!


Più di un costruttore ha cantato il de profundis al CD in favore dell’ubiqua ed impalpabile “internet-music” da scaricare, caricare, inviare, comprimere, espandere con computer, hard-disc, “chiavette” USB, media player e quant’altro. Alle latitudini scandinave, però, il crepuscolo dura particolarmente a lungo, e la notte sembra non arrivare mai. Nello stesso modo deve pensarla la svedese Copland, molto avara di novità, ma allo stesso tempo produttrice (quasi) esclusivamente di classici, che sono nel cuore e nei sistemi di riproduzione degli appassionati di tutto il mondo.

La sempre attesa novità riguarda – come detto – il CD, nello specifico, del lettore CD CDA-825 che, già solo a leggere le caratteristiche tecniche – fa venire il prurito alle orecchie agli audiofili più esigenti.

Il CDA-825 nasce con l’obiettivo di ottenere il meglio dal CD come media musicale come mai accaduto sinora. Il punto di partenza per assolvere questo audace, è la progettazione di una sezione di alimentazione particolarmente accurata.

Il percorso ed il circuito di massa dell’alimentazione del CDA-825 permettono un efficace isolamento tra gli stadi analogico e digitale. Inoltre, l’alimentazione è stata progettata per assicurare una costante bassa impedenza d’uscita e grazie a numerosi, singoli stadi, il CDA-825 non soffre di disturbi indotti dalla rete elettrica.

Altro fattore decisivo per raggiungere i migliori risultati prestazionali è ridurre al minimo gli errori di lettura del disco digitale. Il servo circuito di correzione degli errori è il primo elemento che ci assicura la corretta estrazione dei dati dal supporto musicale. Questo sistema comprende la componentistica più specialistica e selezionata oggi disponibile, così da poter mettere macchina nelle condizioni operative ottimali e da queste “spremere” l’eccellenza.

 Su questa base, Copland ad adottato il chipset Philips, il più avanzato e completo in relazione alla tecnologia specifica del CD, garantendo alla meccanica di lettura CD-Pro2LF che i dati estratti sia accuratamente e correttamente ricreati.  Un ruolo decisivo in questo lo gioca l’oscillatore del clock, meticolosamente progettato ridurre al massimo il rischio di jitter, lo spauracchio maggiore del suono digitale.

In questa strategia non poteva mancare uno stadio di conversione altamente qualificato, qual è senza ombra di dubbio il Wolfson WM8741, da 24 bit/192 kHz, presente con un processore per ogni canale. Naturalmente ci sarebbe ancora molto da dire, in quanto Copland è uno dei pochissimi costruttori che presenta i suoi prodotti con un contenuto concretamente tecnico, materialmente tangibile, e acusticamente verificabile. E gli appassionati lo sanno.

Il prodotto sarà disponibile da aprile, mentre il prezzo è in via di definizione.



Torna all'elenco notizie


audiogamma




© Audiogamma spa - Via Pietro Calvi 16, 20129 Milano - Italy - Tel. +39 02 55181610 - Fax +39 02 55181961
P.IVA 04866230156 - Privacy - Uso del sito