news
audiogamma
CH Precision, Hi End senza limiti
Svizzera, di livello assoluto. CH Precision รจ il marchio per chi non ama i compromessi. Hi End allo stato puro.

Un nuovo marchio ad aggiungersi alle fila di Audiogamma. Si chiama CH Precision e arricchisce in modo prestigioso il portafoglio di prodotti top distribuiti.
CH Precision, svizzera di nome e di fatto, è una azienda nata dalla fuoriuscita di alcuni ingegneri della Goldmund, negli anni d’oro della azienda elvetica. Ne coagula i principi costruttivi, ma con idee, componenti, e innovazioni del tutto originali e solo a bordo di questi splendidi apparecchi. Il principio ispiratore è quello della qualità al top assoluto, unito a principi di massima configurabilità, ciò sia attraverso delle schede hardware, in modo da equipaggiare ogni apparecchio secondo le proprie esigenze, che tramite configurazioni software, o miste, che permettono –solo per fare un esempio- di ottenere dal finale A1 funzionamenti in mono, in multi-amp passiva, a ponte, amplificazione attiva e stereo, o di poter regolare il tasso di controreazione dal pannello frontale da 0% a 100% con step del 20%. L’ampio display a colori di cui ogni prodotto è dotato, insieme con il telecomando, permettono facili configurazioni, oltre a garantire –il display- ampissima visibilità anche da lontano. La grossa manopola coassiale a bordo di buona parte dei prodotti, tattilmente splendida, consente tutte le configurazioni al pari del remote, per una esperienza di utilizzo senza paragoni.

La gamma è nutrita, e spazia da un player CD/SACD, il D1, a un convertitore D/A con funzioni di preamplificazione, il C1, fino al classico pre analogico L1, e due finali, uno stereo A1 da 100W per canale e un mono M1 da 200W; infine, vera chicca per gli amanti dell’up-grade, l’alimentatore supplementare X1 da utilizzare indifferentemente con D1, C1 o L1. Per le interconnessioni, cavi dedicati CH Precision sia di segnale che di potenza.
D1, il player, è dotato di meccanica VMK-5 della Esoteric con VRDS NEO e supporta SACD multicanale e stereo oltre ai normali CD (anche CD-R/RW). Viene fornito di serie con una uscita digitale proprietaria CH Link che gli permette di collegarsi al convertitore D1, una AES/EBU, una S/PDIF e Toslink. Opzionali sono la scheda di uscita digitale da aggiungere a quella già fornita per ottenere un player audio multi-canale; la 2 canali analogica, anch’essa installabile in un massimo di 3 per ottenere un player multi-canale (in tal caso vengono fornite mascherine personalizzate con le scritte Surround L&R e Center/Sub). Infine due “chicche” per D1, una scheda mono analogica top-class (ce ne vogliono ovviamente due), e la clock sync board, per ricevere il sync dal C1 o da un generatore esterno (per esempio Esoteric G0RB).
Veniamo al convertitore/preamplificatore C1, una macchina davvero incredibile e che basa il suo funzionamento su 4XPCM1704 convertitori per canale capaci di convertire fino a 24/192 su ingressi S/PIDF, Toslink, AES/EBU, mentre si spingono fino a 32/768 e nativo DSD con il collegamento CH-Link. Gli ingressi in dotazione sono 1 RCA S/PDIF, 1 Toslink, 1 AES/EBU, 1 CH-Link mentre sono opzionali la scheda clock sync board per emettere o ricevere il sync da un'altra unità, quella Network per lo streaming, l’ingresso USB-B per PC/MAC sia 1.0 che 2.0 e l’ingresso analogico. L1 è poi il preamplificatore analogico “classico”, dotato di un controllo di volume con risoluzione a 20 bit realizzato con una rete di resistenze R-2R per 118 dB di range con step di 0.5 dB, vanta una circuitazione totalmente simmetrica in classe A che utilizza esclusivamente transistor. Progettato per ottenere bassissimo rumore, larga banda e soprattutto uno slew/rate impressionante L1 è alimentato da numerosi stadi di regolazione completamente analogici. 4 ingressi XLR, 2 RCA, mentre per le uscite due XLR e due RCA, bufferizzati separatamente.
A1 è il finale “entry” –si fa per dire- di CH Precision. Dotato di buffer e driver in classe A pura senza condensatori sul percorso del segnale, ha una configurazione in classe AB per la sola parte di potenza. Il trasformatore di alimentazione da 1200VA montato su un particolare silent-block, è collegato a un blocco di condensatori a 4 poli da 4X47.000 mF con sezioni separate per i circuiti di ingresso, driver e le sezioni finali. Ma una delle maggiori originalità di A1 è la possibilità di variare la controreazione da 0% a 100% con step del 20%, in modo da trovare il miglior interfacciamento con i diffusori. Altra particolarità sono le possibili configurazioni di funzionamento e in particolare mono, multi-amp passiva, a ponte, amplificazione attiva e stereo. A1 è dotato di base di un solo ingresso, pertanto può prestarsi alle sole configurazioni “mono”, mentre per utilizzarlo in stereo, e quindi oltre al classico assetto, anche come multi-amp attiva, è necessario l’acquisto del secondo ingresso. 2X100 W la potenza erogata o 1X350W in mono, con possibilità di variare il gain di 24 db in modo continuo con step da 0,5 dB. M1 è la versione mono di A1, con 200W su 8 ohm, e dotato di trasformatore da 2200 VA e 4X100.000 mF condensatori di filtro a 4 poli, è il top di gamma della azienda svizzera, e mutua le stesse possibilità operative di A1.
Infine X1, l’alimentatore da poter collegare indifferentemente a D1, C1, e L1 attraverso un cavo fornito a 23 poli, e dotato di due trasformatori separati, è isolato galvanicamente e provvisto di stadi di regolazione a doppio salto. Attraverso una scheda opzionale acquistabile a parte è possibile collegare due unità in tutto a X1.
Infine i cavi dedicati, potenza, segnale e CH Link sviluppati per le caratteristiche soniche delle elettroniche CH Precision.
 
CH Precision C1

CH Precision L1

CH Precision D1

CH Precision A1

CH Precision M1

CH Precision X1

Torna all'elenco notizie

Immagini


audiogamma




© Audiogamma spa - Via Nino Bixio 13 - 20900 Monza (MB) - Italia - Tel. +39 02 55181610 - Fax +39 02 55181961
P.IVA 04866230156 - Privacy - Uso del sito