news
    HeadphoNext     GammaDelta     Newsletter






audiogamma
HW-40 per celebrare i 40 anni di VPI
400 esemplari per un giradischi a trazione diretta senza compromessi e realizzato con grande cura e materiali e soluzioni innovative

Non è la “prima volta” per VPI. La trazione diretta era già stata adottata nel Classic Direct che debuttò nel 2012, ottenendo un grande successo di pubblico e critica, fino a meritarsi il raro A+ di Stereophile. Basato sul Classic, ne conservava le peculiarità, la spessa base, un cuscinetto di rotazione invertito ma, novità assoluta, adottava il motore BLDC proprietario VPI a trazione diretta. Occasione per migliorare quel riuscitissimo esperimento, i 40 anni della VPI che ricordiamo essere la più importante azienda di giradischi Hi-End a stelle e strisce.
Si chiama HW-40, è in edizione limitata, solo 400 esemplari, ed è la nuova creatura di Harry Wednesfield, deus ex machina del costruttore americano. Trazione diretta, quindi, con il nuovissimo braccio JWM12 Fatboy cablato Nordost, per una giradischi senza compromessi, che si candida ad essere un riferimento assoluto.
La progettazione è partita da 0, considerando il lavoro fatto in Classic Direct, ma rivedendo ogni aspetto. I componenti del motore per esempio sono simili, ma è stato riprogettato l’alloggiamento e il piatto del motore. Le bobine dello statore sono adesso in rame massiccio con avvolgimenti a sezione quadrata avvolte in un materiale composito ad alta temperatura per un maggiore smorzamento delle vibrazioni. Lo statore ha una costruzione tubolare in modo da resistere a qualsiasi flessione sotto carico fornendo anche un eccellente raffreddamento e un'interazione ottimale con il circuito magnetico. Esclusivo poi l’uso di bobine senza nucleo dotate di una costruzione a V sovrapposta, in modo da eliminare la transizione da polo a polo, e quindi il cogging. Tutti questi elementi combinati permettono una stabilità di funzionamento senza paragoni, e garantiscono una precisione di rotazione elevatissima con un wow-and-flutter virtualmente non misurabile. 
Particolare attenzione è stata poi posta nel progettare il massiccio alloggiamento per sostenere il gruppo dello statore, lavorandolo da un pieno di alluminio T6061. Il suo design è ottimizzato per creare una solida piattaforma e fungere allo stesso tempo da dissipatore delle vibrazioni. Lo chassis è a tripla laminatura alluminio/MDF/MDF secondo la solida tradizione VPI e che è stata adottata in molti prodotti top di gamma del costruttore.
Il mozzo è lavorato con precisione anche per contenere l’encoder rotativo che fornisce al servoamplificatore il feedback sulla precisione di rotazione. La versione 2012 del motore era un po’ sottodimensionata, offriva una coppia relativamente alta e una rampa di partenza piuttosto lenta. Questo nuovo HW-40 dispone invece di un grande spunto e una molto maggiore stabilità della velocità senza compromettere il rumore di fondo, per il quale i giradischi VPI sono rinomati. Il piatto da 12,5 kg ha creato non pochi problemi, gestire stabilità di coppia e velocità mantenendo una bassa rumorosità è stata impresa davvero ardua con una massa così importante. Gli obbiettivi di progetto erano  l'isolamento fisico con un alto livello di isolamento dalle vibrazioni strutturali e da quelle ambientali. VPI ha svolto un notevole lavoro di sviluppo con questo HW-40 valutando la tecnologia ed i materiali disponibili, e optando per assorbitori compositi rinforzati e dotati di elastometri accoppiati con isolatori orizzontali, in modo da fornire un eccellente isolamento sia sull'asse verticale che orizzontale.
I risultati sonori di questo sforzo si avvertono come un migliore senso di messa a fuoco e di articolazione nei bassi che si estendono anche nella parte inferiore della gamma media. Un motore a trazione diretta extra potente, ma ultra-silenzioso,  si traduce in una linearità di rotazione senza precedenti e un wow-and-flutter praticamente non misurabile. Anche il sistema di assorbimento delle vibrazioni è di livello assoluto, e fornisce un isolamento assolutamente all’avanguardia.
Il braccio è in dotazione è il nuovissimo JWM12 Fatboy nella versione Fatboy Anniversary, con canna da 12” in carbonio e shell integrato. È incernierato gimbal, una novità per VPI che normalmente adotta l'unipivolt, ed è montato su una base che integra anche la regolazione del VTA, che si può effettuare durante la riproduzione tramite una grossa manopola graduata posta a sinistra del contrappeso.

Caratteristiche tecniche
Composizione dello chassis: Alluminio e MDF, rifinito in noce nero
Piatto: da 12” in alluminio, peso 12,5 kg
Braccio: da 12”, JWM 12 Fatboy Gimbal
Trazione: Diretta
Coppia: 2,68 Nm/sec
Tempo di start/stop: 1 secondo
Monitoraggio della velocità: 2500 impulsi ogni giro
Dimensioni (LxAxP): 56x25,4x43cm
Peso totale: 31,7 kg

Prezzo
VPI HW-40 19.500 Euro


Registrati alla nostra nuova Newsletter



Torna all'elenco notizie

Immagini








© Audiogamma spa - Via Nino Bixio 13 - 20900 Monza (MB) - Italia - Tel. +39 02 55181610 - Fax +39 02 55181961
P.IVA 04866230156 - Privacy - Uso del sito