news
audiogamma
Resonessence Labs, i DAC Hi End
Canadesi, definitivi. Progettati e costruiti da Mark Mallison, ex direttore operativo ESS e massimo esperto di conversione DA Audio. Il meglio. Sotto ogni punto di vista.

I DAC (Digital to Analog Converter), ovvero convertitori da digitale ad analogico, sono tra i prodotti di maggiore interesse in questo periodo storico, che vede l’affermazione della musica immateriale,liquida, derivata dal ripping dei CD della propria collezione o acquistati in rete e conservati in PC/MAC o HDD/NAS.
Il DAC permette, collegato ad un qualsiasi player digitale, di ascoltare al meglio la propria collezione musicale. Utilizzandolo con un “semplice” CD player, anche datato, al quale può donare nuova linfa, o connesso ai media-player o computer PC/MAC, il DAC è in grado ti tramutare qualsiasi player digitale in una sorgente di livello hi-end. Sono tra l’altro sempre più numerosi i file in formato audio digitale con frequenze di campionamento elevate, fino ai DSD (Direct Streaming Digital) ad appannaggio –fino a poco tempo fa- dei soli SACD. Grazie a DAC capaci di convertire qualsiasi formato, e al sempre maggior numero di file acquistabili in rete, questi brani possono essere ascoltati anche da chi un player SACD non lo ha mai avuto.
Audiogamma, nella continua ricerca di marchi innovativi e spazi di mercato dove poter esprimere le proprie potenzialità distributive, è lieta di annunciare l’acquisizione di Resonessence Labs, azienda canadese produttrice di DAC di grande spessore tecnico. Fondata da Mark Mallison, ex direttore operativo di ESS Technology (Sabre) e grande appassionato di musica, Resonessence Labs ha a catalogo numerosi prodotti aggiornatissimi (accettano 384K in PCM e 5.6 in DSD) e in grado di venire incontro davvero ad ogni esigenza. Grazie al konw-how del fondatore, si è potuto sfruttare a pieno le potenzialità dei chip DA della Sabre, riuscendo dove nessun altro era arrivato, sia dal punto di vista hardware che software.
La gamma –tutta prodotta in Canada- offre due modelli top di gamma stand alone –Mirus ed Invicta-, 3 DAC USB declinati per prezzo e prestazioni (Concero, Concero HD e Concero HP), e un prodotto compatto, HERUS, delle dimensioni di una chiavetta USB, utilissimo per chi ha bisogno di alta qualità in mobilità.
Il primo prodotto sviluppato, per il quale sono stati necessari 2 anni di maturazione, è stato Invicta, DAC stand-alone top di gamma dalle prestazioni assolutamente Hi-End. Compatibile con DSD, DFF, FLAC, WAV AIFF fino a 384/24, è dotato di doppio chip di conversione Sabre ESS9018, di uscite audio RCA e XLR, di doppi ingressi SPDIF e ottico, e di un word-sync. A proposito del Sabre ESS9018, esso è un chip con 8 convertitori DA separati integrati, che possono essere utilizzati in molte configurazioni diverse, da quella A/V top per un sistema 7.1, in stereofonia specializzando 4 convertitori a canale, o in mono, come in questo caso, utilizzando tutti e 8 i convertitori per il singolo canale, per una linearità davvero senza paragoni. Due gli amplificatori per cuffia, in dotazione ad INVICTA, con sezioni separate, e –assolutamente originale- uno slot per SD-CARD sul pannello frontale, sulla memoria sarà possibile copiare i propri file per poterli comodamente ascoltare. La navigazione nei contenuti è possibile dal display OLED, o attraverso l’uscita HDMI e un qualsiasi TV o monitor ad essa collegato. Per controllare INVICTA è possibile utilizzare sia il remote a corredo che il telecomando Apple, che anche se dotato di meno comandi, è senza dubbio più piccolo e “frendly” rispetto a quello a corredo. Sobrio pannello frontale, con controllo di volume sulla destra, led indicanti la frequenza di campionamento, slot SD, e sotto il display OLED i tasti per la selezione dell’ingresso, infine le uscite cuffia. Bello sulla destra il logo Resonessence Labs che si illumina di blu all’accensione dell’apparecchio. Versione ancora più audiophile, INVICTA MIRUS, del tutto simile ad INVICTA se non per l’assenza delle uscite cuffie, sostituita da altri due chip ESS9018, per raggiungere un totale di 16 (avete letto bene) sezioni di conversione a canale per un totale di 4 chip.
L' INVICTA si compone di tre parti essenziali: l'hardware, il firmware che può essere aggiornato di volta in volta con il software che gestisce la macchina, e fornisce tutte le funzionalità. La perfetta interazione di questi elementi permette al prodotto di funzionare in modo impeccabile. L'hardware è l’unica cosa immutabile, e quello di INVICTA è stato oggetto di numerosi cambiamenti prima di divenire definitivo. Firmware e Software sono invece sottoposti a continue migliorie da parte del costruttore, in una logica di evoluzione tesa a soddisfare le esigenze del mercato e non solo a sistemare cattive funzionalità o buchi –come spesso accade-. Per esempio il cliente può scegliere tra sette tipi di filtri digitali diversi, e questo inizialmente non era stato previsto. Ma anche alcuni aspetti Hardware –entro certi limiti- sono programmabili. Per esempio i due ingressi BNC S/PDIF potrebbero divenire un ingresso e una uscita, se dovesse servire, oppure il terzo ingresso word-sync potrebbe diventare un in o out digitale, oppure l’uscita HDMI, attualmente utilizzata per il menù OSD, potrebbe divenire un ingresso, se il mercato dovesse richiederlo.
Veniamo ai DAC USB della serie Concero, nata dalle specifiche richieste del mercato del mercato di avere un DAC con un suono del tutto simile a quello di INVICTA ma con meno funzioni e dimensioni contenute. Concero è una famiglia di 3 modelli, Concero, Concero HD e Concero HP. Tutti a 352.8/384kS/S sono dotati di USB 2.0 e vengono autoalimentati dalla USB; la versione HP ha solo uscita cuffia e relativo controllo di volume. L’entry-level Concero utilizza il chip SABRE ESS ES9023 a 24bit mentre i modelli Concero HD e Concero HP sono equipaggiati con l’ESS9018 a 32bit. In aggiunta all’input USB per tutti un S/PDIF e funzione -tranne per HP- bridging tra USB e S/PDIF. Le versioni HP e HD e accettano PCM e DSD anche da USB 2.0 (a 64x o 128x, quindi DSD64 e DSD128). Tutti i Concero utilizzano l’engine di Invicta, compresa la struttura dell’ingresso USB asincrono 2.0, e l’eccezionale riduzione del jitter; uguali anche i filtri di up-sampling proprietari a 176.4k/192k per ingressi 44.1k/48k con supporta file fino a 384k. Concero HD e HP, grazie al chip ESS ES9018 a 32bit di cui sono dotati, accettano PCM fino a 352.8k DXD dalla USB e implementano filtri 4x.
Herus è invece il “piccolino” di casa Resonessence, un DAC ultraportatile di qualità audiophile e dotato di sola uscita su mini-jack da 3,5mm. USB 2.0 e supporto DSD64/DSD128 con PCM a 24bit fino a 352.8Ks. Alimentato via USB, Herus consente di ottenere più di 100dB SNR , (tipicamente 108 dB ) con una tensione di uscita RMS di 2.4V (cioè 6.8V picco-picco) in cuffie da 600 Ohm a 32 Ohm . La distorsione è sempre inferiore di 0,005 %, mentre la THD+N è di 89dB per 32 Ohm e 90 dB (circa il 0,003 % ) per 600 Ohm . HERUS è progettato per funzionare con MS Windows, MAC OS e Linux, ed è possibile scaricare il driver Thesycon USB Audio 2.0 per abilitare l’USB 2.0 in Windows. HERUS utilizza il chip ESS 9010 e gli algoritmi asincroni sviluppati da Resonessence ma eseguiti da un generico chip di interfaccia USB Cypress.
HERUS è contenuto in un blocco di alluminio da 63,5 millimetri di lunghezza, 31,7 millimetri di larghezza e 19mm di altezza. HERUS, come tutti i prodotti Resonessence è progettato e costruito, come tutti i prodotti Resonnessence Labs in Canada.

Caratteristiche tecniche:

Invicta e Mirus (escluso uscite cuffia)
Uscita XLR: 4.6V rms a 0 dB volume
Impedenza: 156 ohm
Distorsione+rumore: <0,00032%
Range dinamico: > 125 dB (A pesato)
Risposta in frequenza: da 20 Hz a 80 kHz (3 dB)
Uscita RCA: 2.3V rms a 0 dB volume
Impedenza: 78 ohm
Distorsione+rumore: <0,00032%
Range dinamico: > 120 dB (A pesato)
Risposta in frequenza: da 20 Hz a 80 kHz (3 dB)
Uscite cuffia: 5.1 Vrms
Impedenza: 1 ohm
Distorsione+rumore: <0,001%
Range dinamico: > 118 dB (A pesato)
Risposta in frequenza: da 20 Hz a 80 kHz (3 dB)
Formato file per SD: DSF, DFF, FLAC, WAV, AIFF fino a 384/24
Dimensioni: 22x28,2x4 (LxPxA)

Concero | Concero HD | Concero HP
DSD64/128: solo HD e HP
Profondità bit: 24
Frequenza massima di campionamento accettata: 384 Concero, 385,2 HD/HP
Livello di uscita Concero/HD/HP (Vrms): 1,2/2/3,5
Impedenza di uscita Concero/HD/HP (ohm): 300/75/2.2
Range dinamico Concero/HD (dB): >104/>112
Segnale/Rumore Concero HP (microV): <3,4
Potenza 32/60/300/600 (mW) Concero HP: 270/206/45/22

Herus
USB 2.0 Asincrono 16 o 24 bit
Data rate supportato: 44.1, 48, 88.2, 96, 176.4, 192 e 352,8
Formati supportati: PCM, DXD, DSD64/128
Sistemi operativi: Windows/OS/Linux
Livello di uscita: 2,4 VRMS
Impedenza di uscita: 0,2 ohm
Potenza di uscita a 32 ohm: 126 mW
Distorsione THD+rumore: 0,0035%

Prezzi:
Invicta Mirus Euro 5.900
Invicta Euro 5.900
Concero HD Euro 999
Concero HP Euro 999
Concero Euro 699
Herus Euro 399



Torna all'elenco notizie

Immagini


audiogamma




© Audiogamma spa - Via Pietro Calvi 16, 20129 Milano - Italy - Tel. +39 02 55181610 - Fax +39 02 55181961
P.IVA 04866230156 - Privacy - Uso del sito